Vale la pena cambiare smartphone ogni anno?

Ormai al giorno d’oggi la tecnologia sforna novità ogni secondo, uno smartphone diventa “vecchio” dopo già 5/6 mesi, e gli utenti per stare al passo con le novità (almeno quelli appassionati di tecnologia che vogliono sempre avere l’ultimo modello fra le mani) acquistano di media uno smartphone nuovo ogni anno. Ma vale la pena cambiare smartphone ogni anno?

Nel nostro articolo andremo ad analizzare nel dettaglio uno smartphone del 2017 e uno del 2018, e alla fine tireremo le somme per capire se davvero si ha la reale necessità di cambiare smartphone ogni anno e se le differenze fra i due modelli sono davvero così nette.

Gli smartphone presi in considerazione sono il Huawei P10 Plus ( febbraio 2017) e il Huawei P20 Pro (gennaio 2018) che hanno esattamente un anno ed un mese di differenza.

p10 plus e p20 pro

Partiamo dal design, ovvero quello che si nota per prima al di fuori delle caratteristiche tecniche. A primo impatto si vede che il P10 Plus è un telefono di vecchia generazione, infatti è privo di notch, non è borderless e ha la classica forma degli smartphone di quel periodo. Il P20 Pro invece richiama tutte quelle che sono le nuovo idee in ambito di design, come il notch (che nel caso del P20 Pro è molto piccolo ed elegante) e il display borderless che permette di uno schermo di 6.1″ rispetto al 5.3″ del P10 Plus nonostante le dimensioni degli smartphone siano praticamente quasi identiche.

Continuando a parlare di display abbiamo una risoluzione ed una densità pixel che vanno a favore del P10 Plus. Infatti abbiamo da un lato (P10 Plus) un display di 1440 x 2650 pixel con 534 ppi dall’altro lato (P20 Pro) un 1080 x 2244 con 408 ppi. Bisogna però dire ovviamente che il P10 Plus monta un display IPS LCD mentre il P20 Pro un bellissimo schermo OLED. Il P20 Pro è anche sprovvisto di protezione del display mentre il P10 Plus vanta la protezione Gorilla Glass 5.

Per ora sono differenze minimali, quasi invisibili per quanto riguarda design e display, detto questo ora passiamo al fulcro delle differenze, ovvero la parte tecnica degli smartphone.

Come processore abbiamo un Kirin 970 su P20 Pro, che per ovvi motivi non possiamo avere su P10 Plus che monta un Kirin 960, predecessore e più recente processore di quel periodo. Entrambi hanno a disposizione 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, con l’unica differenza che quella del P20 Pro non è espandibile. Cosa quasi ininfluente visto che 128 GB su uno smartphone sono abbastanza sufficienti, ma è comunque una cosa in più che ritroviamo in più su P10 Plus.

Passiamo ora alla vera e propria enorme differenza che si nota tra i due dispositivi: la fotocamera. Il P10 Plus si “accontenta” di una doppia fotocamera, una di 20 Mp in bianco e nero e una di 12 Mp a colori con risoluzione di 4992 x 3744 pixel, stabilizzazione ottica, dual led e una fotocamera frontale di 8 Mp. Non presenta nessun tipo di zoom ottico.

Il P20 Pro invece esagera montando ben 3 fotocamere, una di 40 Mp a colori, una di 20 Mp in bianco e nero e un teleobiettivo da 8 Mp con 7152 x 5368 pixel, stabilizzazioni ottica, dual led e una fotocamera frontale di ben 24 Mp. Qui abbiamo anche un ottimo zoom ottico a 3x.

Quasi uguali per quanto riguarda la registrazione video dove entrambi sfruttano la tecnologia 4K a 30 fps. L’unica differenza si vede nelle slow motion dove il P10 Plus si ferma a soli 120 fps, mentre il P20 Pro registra con ben 960 fps. Altra differenza per la fotocamera frontale dove abbiamo una registrazione di 1080 x 1820 pixel a 30 fps per P10 Plus mentre P20 Pro registra in Full HD a 30 fps.

Chiudiamo con il prezzo attuale quindi non paragoniamo i prezzi al lancio dei due dispositivi. Huawei P10 Plus si trova ad un prezzo minimo di 299€ mentre Huawei P20 Pro si trova ad un prezzo minimo di 509€.

In conclusione abbiamo visto che nel complesso i due dispositivi si somigliano parecchio se non fosse per alcune piccole differenze e per il design più molto più moderno che abbiamo su P20 Pro. La sostanziale differenza si nota sulla fotocamera dove P20 Pro è di gran lunga superiore a P10 Plus.

Quindi ad oggi vale la pena, avendo questi dettagli alla mano, cambiare un P10 Plus con un P20 Pro? Secondo il nostro modestissimo parere no, anche per guardando i prezzi attuali abbiamo più di 200€ di differenza che sinceramente non vale la pena spendere, anche perché il P10 Plus nonostante i suoi quasi due anni non accusa il colpo e mette sul campo delle prestazioni di tutto rispetto. Poi ovviamente sta a voi decidere quali sono le vostre esigenze, e se reputate che 200€ in più sono giusti per avere uno schermo più grande, un design più moderno ed una fotocamera di alto livello allora optate per il P20 Pro.

Per il confronto completo potete andare qui, mentre per altri articoli, news, recensioni e guide continuate a seguire Smartologia.it che ricordiamo è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *